CalcioNapoliNews.it
Cerca tra gli articoli
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkFile Audio Gol    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
Italia, niente impresa. Spagna campione U21
Spagna campione U21. Azzurri sconfitti 4-2 in finale. Tripletta di Thiago Alcantara e gol di Isco. Non bastano le reti di Immobile e Borini.

foto
18 Giugno 2013 -- Applausi alla Spagna, Italia brava lo stesso. Gli azzurri di Mangia si sono dovuti inchinare allo strapotere spagnolo ma tornano a casa comunque a testa alta. Il 4-2 con cui Insigne e compagni sono stati sconfitti nella finale di Gerusalemme non rovina tutto quello di buono che stato fatto. Trascinata da un Thiago Alcantara sontuoso, autore di tre gol iberici (il quarto di Isco), la Spagna si laurea campione d'Europa Under 21 per la seconda volta consecutiva ma stato il tasso tecnico superiore di tutta la squadra (da Isco a Thiago, passando per Tello e Montoya) il fattore decisivo della partita. Gli azzurri di Mangia, nonostante giocatori di grande di livello come Insigne, Immobile, Borini, Verratti e Florenzi, non sono riusciti a limitare la forza offensiva degli avversari.

IMMOBILE NON BASTA - Mangia aveva pensato ad una gara di rimessa, schierando il collaudato 4-4-2 con Immobile-Borini coppia d'attacco ed Insigne largo a sinistra. Come previsto, il copione della gara vede la Spagna fare la partita e gli azzurrini giocare pi in contropiede. Il vantaggio al 6' degli iberici arriva al termine di un'azione elaborata, con il colpo di testa vincente di Thiago Alcantara su perfetto cross dalla sinistra di Morata. Il pareggio azzurro, invece, frutto di un perfetto lancio da met campo che sorprende la difesa spagnola mettendo Immobile davanti a De Gea. Il centravanti del Genoa bravissimo nel controllare la palla e beffare il portiere con un morbido pallonetto. La Spagna sembra accusare il colpo, ma dopo qualche minuto di confusione riprende in mano il gioco sfiorando il gol con Morata e Koke. Le parate di Bardi tengono in piedi l'Italia, ma al 31' il numero uno azzurro non pu niente contro la conclusione ravvicinata ancora di Thiago Alcantara. Il numero dieci spagnolo, stella nascente del Barcellona, scatenato e poco dopo firma addirittura la tripletta personale realizzando un dubbio rigore concesso per una scivolata di Donati su Tello.

SPAGNA PADRONA - La ripresa ricomincia da dove ci si era fermati, con Thiago Alcantara ancora protagonista sotto porta. L'Italia prova a ripartire trascinata dalle giocate di Insigne, ma sia l'attaccante del Napoli che Florenzi sono troppo imprecisi nelle conclusioni. Mangia prova a scuotere i suoi con un doppio cambio. Dentro Gabbiadini e Saponara, fuori Immobile e Florenzi. Gli azzurri ci provano, ma la Spagna superiore e nel finale dilaga. Regini sgambetta Montoya in area, il rigore questa volta netto e Isco lo trasforma. finita, ma l'Italia non si arrende fino alla fine realizzando con Borini (bello il triangolo con Insigne) il gol del 4-2 finale. (FONTE: CorrieredelloSport)