CalcioNapoliNews.it
Cerca tra gli articoli
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkFile Audio Gol    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
Napoli-Rimini: le pagelle di CalcioNapoliNews.it
Ottima prova di PiÓ, Consonni e Montervino, buono l'esordio di Giubilato, Calai˛ macchia la sua gara con l'espulsione.

09 Maggio 2005 -- GIANELLO 7: Incolpevole sul gol, pronto ed attento salva nel primo tempo su tiro ravvicinato di Docente, Ŕ bravo e tempestivo ad uscire sui piedi di Muslimovic al 90' salvando il risultato.

SCARLATO 5: a disagio nello schieramento a tre si fa sempre prendere in velocitÓ. Molto nervoso si fa ammonire per proteste, esce per problemi fisici (dovrÓ restare fermo 20 giorni, ndr) alla fine del primo tempo.

CONSONNI 6,5: Entrato al posto di Scarlato ha giocato sia a destra che a sinistra creando scompiglio nella difesa avversaria. Ha messo in area numerosi palloni per gli attaccanti in particolare l'assist per la rete di PiÓ. Evidentemente un po' di panchina gli ha fatto bene.

GIUBILATO 6: Buona la prova del difensore assente dai campi di calcio da circa 4 mesi. Inizialmente in affano ha poi preso le misure giuste col passare dei minuti.

IGNOFFO 6-: Si lascia superare in velocitÓ da Muslimovic in particolare nell'azione del gol del Rimini, molto meglio nella ripresa con la difesa a quattro, anche perchŔ gli ospiti si rintanano nella propria metÓ campo.

GRAVA 5,5: Spinge molto sulla destra nel primo tempo ma Ŕ inconcludente e non riesce mai a mettere una palla al centro dell'area, nella ripresa ritornato nel suo ruolo pi¨ naturale di difensore se la cava senza infamia e senza lode.

MONTERVINO 6,5: primo tempo da dimenticare, in particolare nell'azione in cui sbaglia il passaggio per Calai˛ innescando il contropiede del Rimini che andrÓ in gol. Nella ripresa si trasforma e con i suoi affondi mette in apprensione la retroguardia riminese, come sempre grande cuore e tanta grinta.

FONTANA 5,5: assente da qualche gara non ha ancora recuperato la perfetta forma fisica e lo si vede dai tanti, troppi passaggi e traversoni errati. Speriamo di averlo al top nei play-off, perchŔ questo Napoli ha bisogno di lui.

CORRENT S.V.: entra al 41' della ripresa al posto di Fontana, per lui pochi spiccioli di gara che rendono la prestazione non valutabile.

MORA 5,5: come tutta la squadra, gioca un po' meglio nella ripresa, ma troppi errori in fase di appoggio non gli consentono di raggiungere la sufficienza.

CAPPARELLA 5,5: anche lui come Fontana ritornava in campo dopo un paio di settimane di stop a causa di un infortunio. Sistemato inizialmente alle spalle delle due punte col compito di svariare da destra a sinistra, non riesce mai a rendersi pericoloso se non con un tiro dal limite.

BONOMI 6: entra nell'ultima mezz'ora di gioco al posto di Capparella, facendo bene il suo dovere, pertanto la sufficienza Ŕ meritata.

CALAIO' 4: Stava giocando molto bene, con un primo tempo al servizio della squadra e con una ripresa nel corso della quale ha sfiorato il gol con un colpo di testa, ed un pallonetto che Dei ha sventato in angolo, poi il gol annullato in posizione di fuorigioco che forse non c'era e la bella rovesciata seppur a gioco fermo a dimostrazione che fisicamente sta bene. Purtroppo gli Ŕ bastato un attimo per rovinare quanto di buono fatto facendosi espellere per fallo a palla lontana, segno che evidentemente ancora non Ŕ al top con la testa. Speriamo che il giudice sportivo non usi la mano pesante.

PIA' 7: Poco servito e mal accompagnato nel primo tempo, ritornato sulla sinistra nella ripresa si Ŕ letteralmente trasformato, siglando la rete del pareggio con un imperioso stacco di testa e mandando in tilt la difesa del Rimini con slalom e serpentine. Per poco in pieno recupero non segna la rete del 2 a 1 fra tre avversari.

REJA 5: Stavolta il tecnico ha 'toppato' mandando in campo nel primo tempo una squadra troppo votata all'attacco e con difensori lenti che si sono sempre fatti 'bruciare' dagli avversari. Avvedutosi nella ripresa risistema la squadra con un pi¨ consono e coperto 4-4-2 che spesso diventa un 4-3-3 con gli inserimenti di Consonni ed i risultati si vedono.