CalcioNapoliNews.it
Cerca tra gli articoli
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkFile Audio Gol    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
"Sto ritrovando la condizione"
Le dichiarazioni del difensore azzurro Vlad Chiriches in via di recupero dopo la rottura del crociato lo scorso settembre.

foto
07 Febbraio 2019 -- Oggi pomeriggio Vlad Chiriches, difensore azzurro, Ŕ intervenuto alla radio ufficiale del Calcio Napoli rilasciando alcune dichiarazioni: "Sto lavorando con il gruppo e presto credo di ritrovare la migliore condizione. Lavoro da un po' di tempo in gruppo e mi sento finalmente bene. All'inizio Ŕ stato duro - ha detto Chiriches - perchŔ non Ŕ mai facile uscire da uno stop del genere e poi vedere i tuoi compagni in campo e non poter dare un contributo Ŕ molto duro da assimilare".

Come ricorderanno i tifosi del Napoli, il giocatore rumeno si Ŕ infortunato agli inizi del settembre 2018 nella gara disputata con la propria nazionale contro il Montenegro: "Non so quando rientrer˛ - ha proseguito Chiriches - spero che molto presto possa essere convocato. Per˛ l'importante Ŕ che mi senta al meglio per poter poi dare il massimo."

Il giocatore, viste anche le precedenti esperienze di 'ricadute' legate a Ghoulam e Milik, procederÓ nel recupero con molta cautela e potrebbe tornare al calcio giocato, o almeno a qualche apparizione, tra fine marzo ed inizio aprile. Intanto si allena e segue i compagni nel cammino in campionato e coppa: "Manca ancora tanto alla fine della stagione e credo che siamo in corsa sia in Italia che in Europa. Crediamo di poter dare battaglia in campionato e sappiamo di poter fare strada in Europa League".

Sul rapporto con Ancelotti ha dichiarato: "Il mister ha tanta fiducia in noi e ce la trasmette quotidianamente. Crede molto nel nostro gruppo e ci conferisce la sicurezza giusta per farci esprimere al meglio in campo. Personalmente, Ancelotti mi ha dato una grande mano. Quando mi sono infortunato, il primo pensiero Ŕ stato: forse Ŕ finita la stagione. Invece lui mi ha parlato, mi ha dato tanta fiducia ed una grandissima mano per recuperare. Lo ringrazio molto per la sua vicinanza".