CalcioNapoliNews.it
Cerca tra gli articoli
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkFile Audio Gol    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
Napoli-Fiorentina, decide Insigne
Gli azzurri si buttano alle spalle la sconfitta di Genova battendo i viola. Ora testa alla Champions!

foto
15 Settembre 2018 -- Il Napoli batte la Fiorentina, decide il gol di Insigne nella ripresa a chiusura di un'ottima triangolazione con Milik entrato al posto di Mertens nel secondo tempo. La vittoria meritata anche se arrivata verso il finale di gara, ma gli azzurri hanno cercato la vittoria sfiorando diverse volte il gol ad anche il raddoppio nel finale contro una buona Fiorentina, ben organizzata ma che ha badato solo a difendersi per cercare di ripartire in contropiede! Sorride Ancelotti, sorride anche Insigne anche se dopo il gol dovuto uscire per un problemino fisico (speriamo non grave in vista della Champions) che si conferma bestia nera dei viola a cui ora ha segnato 6 reti: la squadra a cui ha segnato pi gol insieme al Milan.

La gara stata condizionata dal gran caldo e dal terreno di gioco in non perfette condizioni, alla fine gli uomini in campo hanno dato tutto e sia il Napoli che la Fiorentina hanno terminato con diversi uomini in riserva, in particolare nel Napoli con Hamsik che stato preda dei crampi, anche perch, dopo tantissimo tempo, finalmente riesce a fare una gara intera senza essere sostituito. Non il Napoli spettacolare di Sarri, quello dobbiamo metterlo da parte come un bellissimo ricordo, ma il Napoli camaleontico di Ancelotti, un allenatore che sa leggere la gara in corso e proprio con il cambio Milik-Mertens ho trovato la carta vincente per i tre punti che portano il Napoli a quota nove in vetta alla classifica in attese delle gare delle avversarie. Come sempre il migliore, a nostro avviso, stato Allan a cui mancato solo il gol, ma in generale molto bene tutta la squadra che non ha commesso errori e tutti gli uomoni raggiungono tranquillamente la sufficienza.