CalcioNapoliNews.it
Cerca
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkIl Sondaggio    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
Napoli-Samp: commenti a caldo
Le dichiarazioni di gioia di Tonelli, le polemiche di Ferrero, poi Sarri, Reggini e Reina.

foto
07 Gennaio 2017 -- TONELLI: "E' indimenticabile, incredibile, è una cosa che sogni da bambino, è proprio questo, non ho parole. Il primo tempo si faceva fatica ad uscire, siamo stati bravi a non mollare ed alla fine siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Il lavoro paga sempre ed io ne sono l'esempio!".

Ferrero, patron della Samp: "Questa partita l'ha deciso l'arbitro, Silvestre non è stato toccato, il quarto uomo che ci sta a fare? Ringrazio il signor Di Bello, ma questo sistema deve cambiare, ha dato cinque minuti a tempo scaduto, allora lo potevate dire ce ne stavamo a casa, abbiamo fatto una grande partita e sono veramente incavolato! L'espulsione di Silvestre ha deciso la partita, Reina non l'ha proprio toccato, otto fuorigioco non li ha fischiati! Il signor arbitro dovrebbe venire qua e spiegarci questa cosa, perchè l'errore umano ci sta, ma sempre con noi??? Non si fa! Ed il quarto uomo cosa fa? Perchè non glielo ha detto? Ma ormai la partita l'ho persa ed i tre punti non me li ridarà più nessuno! Il pareggio era il risultato più giusto. Se non ci fosse stato l'errore, magari eravamo tutti e due con un punto, eravamo contenti ed io non ero qui a fare polemiche! Li abbiamo asfaltati, i miei sono stati impeccabili, non posso dirgli niente. Perdere una partita così è vergognoso!"

SARRI: "L'atteggiamento mentale del secondo tempo è stato un salto di qualità. Abbiamo fatto fatica nel primo tempo come era prevedibile contro un avversario ben organizzato e su un campo che non ci consetiva di esprimere il nostro gioco. La squadra nel secondo tempo ha avuto mentalità, voleva ribaltare la partita ed ha giocato con cattiveria ed alla fine ce lo siamo anche meritato per palle gol create. E' chiaro poi che mi metto nei panni di Marco e capisco che ci sia l'arrabbiatura per il gol preso al cinquantesimo, lui è bravissimo, oggi hanno fatto una grande partita, ma credo che il recupero di cinque minuti sia stato giusto visti i tanti episodi nei quali loro hanno perso tempo e le sostituzioni, poi c'erano un paio di episodi dubbi nel primo tempo su Mertens e su Callejon, capisco che l'espulsione forse non c'era perchè Silvestre non ha toccato il nostro portiere ma comunque ha fatto disturbo e questo ha tratto in inganno l'arbitro. Tonelli? Una sua cessione? No, credo che questo sia da escludere in maniera assoluta, Tonelli ha avuto pazienza con noi, ma anche noi abbiamo avuto pazienza con lui visto che ha cominciato ad allenarsi con noi dopo parecchi mesi nei quali era rimasto fermo per infortunio."

Simpatico siparietto durante l'intervista, arriva il presidente Ferrero che si abbraccia con mister Sarri, Ferrero gli dice: "sei un grande allenatore, sei un maestro, c'hai una bella squadra, non hai bisogno del dodicesimo in campo!". Sarri ha risposto: "Ce l'hai anche te un grande allenatore, il gol al 50esimo avrei voluto farlo a qualcun'altro". Ferrero ha risposto: "I gol al 50esimo vanno bene, gli occhi delle bambole non vanno bene!"

Poi Sarri ha ripreso l'intervista dicendo: "La Samp ci ha pressato tanto ed abbiamo sofferto nel primo tempo, ma siamo stati bravi ed attenti a tenere la calma ed ordinati in un modulo che usiamo poco e che abbiamo provato anche poco, il rischio di andare in confusione c'era, ma vista la superiorità numerica ci stava di provare a fare qualcosa di diverso. Loro ci hanno messo in difficoltà, probabilmente anche il rientro della sosta, poichè abbiamo lavorato pesantemente per dieci giorni qualcosa abbiamo pagato a livello di brillantezza. Gabbiadini ceduto? al momento non ho notizie in merito, il mercato è lungo, io al ragazzo sto dando fiducia buttandolo dentro quando penso che possa risolvere le partite, lui è sempre stato preso in considerazione, poi ovviamente dipende anche dalla volontà del giocatore che in queste situazioni sono importanti, io non ho nessuno da parte societaria su possibilità imminenti che Gabbiadini possa essere ceduto, quindi lo utilizzo normalmente. La interpretazione di Manolo come esterno è un po' diversa da come poi andiamo a giocare, perchè lui parte da destra e si accentra per tirare, ma non è che va sul fondo, mette palla al centro o salta l'avversario nell'uno contro uno, lui è bravo nel cercare il gol e per me può fare anche l'attaccante centrale, poi dipende anche da come si gioca, ma come ho detto non vado a stravolgere il modulo di gioco per un solo giocatore".

Reggini: "C'è amarezza perchè siamo arrivati ad un passo da fare risultato su un campo importante dove pochi hanno fatto risultato, probabilmente ci sono stati episodi che ci hanno girato contro, siamo stati anche un po' ingenui noi, prendiamo quello di buono che abbiamo fatto in questa partita e guardiamo avanti.

REINA: "Volevamo cominciare con una vittoria e sapevamo che era una partita difficile contro una squadra che gioca bene e che tatticamente è organizzata e soprattutto perchè venivamo dalla sosta e da dieci giorni di lavoro molto duro che ci hanno reso forse meno brillanti. Con Silvestre mi sembra chiaro che cosa è successo, lui mi ha ostacolato nel rinvio ed è fallo e seconda ammonizione. Io sento che mi tocca, però va detto che ostacolare il portiere è già fallo, lui mi tocca con la sua gamba destra sul mio piede sinistro. Siamo contenti per questa vittoria, dobbiamo puntare a finire la stagione quanto più in alto possibile, non pensiamo già alla gara col Real, noi pensiamo ad una gara alla volta, fare il nostro ed alla fine si vedrà."