CalcioNapoliNews.it
Cerca
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkIl Sondaggio    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
Napoli-Inter: commenti a caldo
Le dichiarazioni di Hamsik, Pioli, Zielinski, Sarri.

foto
02 Dicembre 2016 -- HAMSIK: "Siamo contenti di essere tornati alla vittoria, abbiamo fatto un inizio gara straordinario ed è stato importante. L'importante è che segniamo, non importa chi segna, poi oggi è stato importante anche non prendere gol. E' una vittoria importante contro l'Inter che è una squadra forte ed è una iniezione di fiducia in vista della gara di Champions. Sono contento di aver raggiunto Cavani è una bella soddisfazione andiamoci spero di arrivare al primo posto. Dedico la rete alla mia famiglia ed in particolare a mia moglie che è in dolce attesa".

PIOLI: "E' un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni, stasera abbiamo sbalgiato subito l'inizio, abbiamo concesso troppi spazi ma contro un avversario come il Napoli diventa poi difficile rimontare due reti, certo abbiamo avuto anche delle occasioni ma le abbiamo fallite. Siamo alla ricerca di equilibri migliori e dobbiamo cercare di subire meno gol, serve più attenzione in difesa. Stasera abbiamo avuto molto difficoltà anche se abbiamo avuto le occasioni per riprendere la gara e non ci siamo riusciti. Siamo da poco insieme e dobbiamo lavorare sulla fase difensiva, perchè ci sono stati troppi errori, però stiamo lavorando in tutte le direzioni, le difficoltà ci sono, dobbiamo continuare a lavorare e migliorarci anche velocemente".

ZIELINSKI: "Abbiamo fatto tutto bene e siamo contenti di aver vinto tre a zero. Andiamo a Lisbona per fare la nostra partita perchè siamo forti e possiamo vincere. Abbiamo vinto contro una squadra fortissima come l'Inter, credo che abbiamo giocato molto bene e credo che è stata una delle partite migliori di questa stagione. Mister mi chiede di fare molto di più con le mie potenzialità, oggi finalmente ho fatto gol, ho aiutato la squadra e sono contento".

SARRI: "Dal punto di vista della determinazione, della fame di risultato, è stata una grande prestazione, però se guardiamo alla qualità di gioco, secondo me abbiamo fatto meglio lunedì scorso contro il Sassuolo. Abbiamo concesso qualcosa, però è anche innegabile che l'Inter in attacco è una squadra pericolosissima ed è difficile pensare di non concedergli niente.
Nelle ultime tre partite ufficiali abbiamo preso solo un gol, purtroppo certi momenti della stagione sono stati costellati da nostri errori ed è stato un periodo così, ma mi sembra che la squadra sia in crescita come applicazione difensiva, i gol presi sono stati figli di un periodo di errori materiali individuali, ma per il resto, sotto questo punto di vista la squadra mi sembra che siamo in crecita. Sicuramente non possiamo permetterci cali di concentrazione perchè altrimenti diventiamo immediatamente vulnerabili.
Stasera siamo stati più cattivi sia in fase d'attacco che in fase difensiva anche se nel finale abbiamo mollato qualcosa.
Piotr ha delle qualità tecniche e fische non comuni, lui ha nelle corde delle aprtite eccezzionali e la mia preoccuapzione è che lui non si accontenti e faccia ancora di piùà perchè è un grandissimo centrocampista.
C'è una linea nostra guida nel modo di giocare, poi per le singole partite prepariamo qualcosa di particolare e su questa gara avevamo lavorato molto sugli inserimenti degli interni e soprattutto Hamsik l'ha fatto bene, Zielinski entrava palla al piede in accelerazione, ma Hamsik ha fatto bene.
Per la verità Gabbiadini oggi ad un certo punto mi ha chiesto di essere sostituito perchè aveva dubbi di arrivare fino in fondo, ma la partita ci ha proposto altre cose con l'indisposizione di Hysaj che ci ha costretto ad un cambio forzato e quindi sono cambiate un po' le cose. Manolo ha fatto una buona partita, ha fatto la partita che doveva fare e probabilmente non è stato nemmeno molto premiato dalla squadra perchè ha fatto gli attacchi alla profondità molto bene ed un paio di volte non è stato imbeccato dai compagni.
Siamo pronti per Lisbona, sappiamo che ci aspetterà una partita difficile ma sappiamo anche che sarà difficile pure per loro con gli ultimi venti minuti che saranno una partita nella partita, penso e quindi penso che dobbiamo andare la a fare il nostro risultato senza pensare a pareggiare anche perhcè non è una caratteristica che rientra nelle nostre corde.
La fase di non possesso sicuramente possiamo fare meglio, stiamo lavorando tantissimo sulla fase difensiva, oggi potevamo fare di meglio e non l'abbiamo fatta benissima ma diciamo che contro una squadra come l'Inter ci può anche stare. Potevamo fare di meglio, devo dire che a centrocampo eravamo anche un po' larghi e facilmente si filtrava la palla tra le linee ed alla fine, per certi versi, sono contento di aver concesso qualcosa, perchè Reina ha fatto una partita straordinaria e quindi mi ha fatto piacere che sta facendo veramente bene."