CalcioNapoliNews.it
Cerca
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkIl Sondaggio    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
Napoli-Sassuolo: commenti a caldo
Le dichiarazioni di Di Francesco, di Sarri e Cananvaro.

foto
28 Novembre 2016 -- Di Francesco: "Nel primo tempo non riuscivamo ad accorciare e questo consentiva la Napoli di aggredirci e di rubarci palla. Il ritmo del Napoli nel primo tempo è stato infernale, ma siamo riusciti a restare in partita ed alla fine siamo stati bravi a pareggiare e a portare un punto importante a casa. A noi ci mancavano i risultati perchè la prestazione c'è sempre stata. Il Napoli per me è la squadra che gioca il miglior calcio in Italia e questo ci gratifica e ci rafforza."

SARRI: "Cosa è mancato? Si continua a fare prestazioni di livello ma i risultati non corrispondono alla prestazione, la gara di stasera è stato un dominio assoluto e poi come sta capitando, non concediamo quasi niente e quel poco che concediamo subiamo subito. Il momento è anche sfortunato, abbiamo preso un palo interno e la palla è tornata fuori quando normalmente va in rete, ma sicuramente ci vuole un pizzico di rabbia e di determinazione in più per chiudere le gare. La squadra sta creando tanto, la sensazione è che potrebbe segnare di più, abbiamo fatot momenti di partita beleli e rabbiamosi e poi ci sono momenti di partita nei quali ci compiaciamo senza affondare il colpo e su questo possiam cercare di lavorare, sembra una squadra ancora adolescente dal punto di vista della maturità. Albiol? Viene da due mesi di inattività, ha fatto una partita quattro giorni fa ed abbiamo deciso di non sottoporlo ad un tour di partite. Mertens è entrato perchè loro avevano allargato gli spazi e Mertens è bravo in queste ripartenze, quindi è stata una sostituzione dettata dal momento della partita. E' colpa nostra, la partita era in mano nostra, c'erano i margini per chiuderla, se si fanno una serie di partite dove creiamo tanto e non riusciamo a capitalizzare sicuramente c'è anche qualcosa di nostro. Se si guarda alla prestazione le note sono positive, perchè la squadra gioca bene, però basta una distrazione e subito subiamo gol e questo fatto che si sta ripetendo forse vuol dire che ci stiamo mettendo del nostro. Maksimovic e Rog? Maksimovic ha fatto cinque sei partite in un periodo breve, la sensazione è che Koulibaly necessiti di un compagno in grado di guidarlo, quindi Maksimovic essendo arrivato quest'anno ancora non è padrone dei movimenti rispetto a Chiriches che sta con noi già dallo scroso campionato. Per Rog, il discorso è diverso, è arrivato che non conosceva una parola di italiano, con metodi di allenarsi diversi, un modo di giocare diverso, è quasi pronto e sto aspettando la partita esatta per farlo entrare, se fossimo riusciti ad andare sul due a zero avevo intenzione di dargli 20 minuti per farlo cominciare ad entrare."

CANNAVARO: "Tranne che con l'Atalanta, il Sassuolo c'è sempre stato, speriamo che il periodo negativo sia passato, il punto di oggi col palo alla fine speriamo possa essere un punto di cambio. Il mister ci ha detto che dovevamo restare in partita e sfruttare la flessione nel finale perchè il Napoli è partito molto forte e credetemi gicare contro il Napoli è veramente difficile. Ad Insigne ho detto che il gol era un po' anche mio, visto che c'è stata una mia leggera deviazione. Limitare il Napoli credo sia stata merito anche del Sassuolo. Il Napoli è stato sfortunato a perdere Milik e quando hai giocatori che devono fare le prime punte ma non sono prime punte, qualcosa perdi, il Napoli fa tanto volume ma anche oggi se non hai quello che la butta dentro serve a poco. E' stata una partita molto bella ed emozionante per me, ringrazio i tifosi per l'accoglienza, è una partita che non dimenticherò mai".

Defrel: "Si sono contento per il gol, il mister ce lo aveva detto negli spogliatoi, ci aveva detto di restare tranquilli che poi il gol l'avremmo trovato e così è stato. Io al Napoli è una grande squadra con grandi tifosi però io sono qua ed ho la testa al Sassuolo, poi vediamo".