CalcioNapoliNews.it
Cerca tra gli articoli
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkFile Audio Gol    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
D'Angelo: A Lecce a viso aperto
Il difensore annuncia un Napoli spavaldo, ma rivela anche qualche particolare inquietante

17 Aprile 2003 -- "Dobbiamo fare la nostra partita". Con queste parole Maurizio D'Angelo esprime lo spirito della squadra in vista della trasferta di Lecce.
"Dobbiamo giocare per far gol e per vincere. Noi non siamo capaci di difenderci, se facciamo solo una partita di contenimento, alla fine la perdiamo. A quel punto meglio giocare la nostra gara".

L'esperto difensore del Napoli chiama la squadra ad una partita a viso aperto indipendentemente dalle scelte tattiche che Colomba deciderÓ di mandare in campo: "Alla formazione ci pensa l'allenatore, ma al di lÓ del modulo, dobbiamo mostrare una mentalitÓ non remissiva. Dobbiamo infastidire gli avversari, se rimaniamo bloccati al massimo facciamo zero a zero, ma noi non siamo capaci a difendere e basta".

Come non dare ragione al difensore azzurro? Del resto, le gare pi¨ angoscianti del Napoli sono state proprio le trasferte in cui la squadra azzurra a totalmente rinunciato al gioco perdendo seccamente come le gare con Samp e Siena hanno dimostrato.

Nella sua conferenza stampa, per˛, D'Angelo ha rivelato qualche particolare sui problemi che la formazione azzurra continua a vivere e che determinano quegli errori che sono costati tantissimi punti: "Dobbiamo ancora trovare gli equilibri tra la fase offensiva e quella difensiva, dobbiamo difenderci bene ed attaccare meglio: insistere e sbagliare il meno possibile".
Ad otto giornate dalla fine, l'affermazione Ŕ suonata in maniera un p˛ inquietante, anche se - in questo durissimo rush finale nella corsa verso la salvezza - saranno altri gli attribuiti che garantiranno il successo: nervi saldi, grinta, e deterimanzione.