CalcioNapoliNews.it
Cerca tra gli articoli
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkFile Audio Gol    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
De Laurentiis eletto consigliere
La Lega ha un nuovo governo. Intanto Galliani lancia l'allarme: "Rischiamo di perdere un posto in Champions".

foto
18 Settembre 2009 -- Il Napoli torna 'nel palazzo' e lo fa col suo presidente De Laurentiis eletto consigliere di Lega con 18 voti su 20, risultando il primo eletto col maggior numero di voti. "Ringrazio i colleghi - ha detto De Laurentiis - per la fiducia riposta nella mia persona. Sono sicuro che tutti insieme lavoreremo per far crescere il calcio italiano per portarlo verso traguardi sempre maggiori a livello italiano e mondiale".

Il Presidente poi ha rivolto un pensiero al match del suo Napoli che domani affronta l'Udinese. "SarÓ una partita molto interessante, l'Udinese Ŕ una squadra fortissima e dotata di elementi di grande valore. Un match importante perchŔ le prime sette gare del campionato saranno quelle che ci daranno la capacitÓ di capire la personalitÓ e la forza della nostra squadra. Alla fine di questo mini ciclo faremo un bilancio approfondito, propedeutico alla continua crescita del Club".

Anche Marino, ai microfoni di Sky si Ŕ detto "felice per la nomina del Presidente", ribadendo che "De Laurentiis pu˛ dare un grande contributo per la sua competenza, soprattutto in tema di diritti tv".

Arrivando all'assemblea Galliani ha lanciato un allarme sul fatto che l'Italia rischia di perdere un posto in Champions: "Abbiamo solo due punti di vantaggio sulla Germania e nel 2011-12 forse ancora lo teniamo, ma sarÓ quasi impossibile mantenere le quattro l'anno successivo. Questo vorrebbe dire un danno di alcune decine di milioni di euro per il calcio italiano". Speriamo, quindi, che le squadre in Europa riescano a migliorare il loro rendimento. Nel frattempo ecco il nuovo organigramma della Lega calcio, deciso dalle assemblee di categoria e generale, in carica fino al 30 giugno 2010 quando Ŕ prevista la realizzazione della scissione fra serie A e B.

Presidente: Maurizio Beretta.

Vice presidente vicario: Rosella Sensi (Roma).

Presidenti di categoria: Adriano Galliani (Milan) per la serie A; Stefano Fantinel (Triestina) per la serie B.

Consiglieri di Lega per la serie A: Massimo Cellino (Cagliari), Giovanni Cobolli Gigli (Juventus), Aurelio De Laurentiis (Napoli), Riccardo Garrone (Sampdoria), Tommaso Ghirardi (Parma), Pietro Lo Monaco (Catania), Ernesto Paolillo (Inter) e Gino Pozzo (Udinese).

Consiglieri di Lega per la serie B: Piero Camilli (Grosseto), Sergio Cassingena (Vicenza), Pasquale Foti (Reggina), Maurizio Riccardi (Piacenza) e Maurizio Stirpe (Frosinone).

Consiglieri federali in rappresentanza della LNP: Gianfranco Andreoletti (Albinoleffe), Claudio Lotito (Lazio) e Maurizio Zamparini (Palermo).

Consiglio dei revisori: Ezio Maria Simonelli presidente, Enzo Guerra e Giacinto Gaetano Sarubbi componenti effettivi, Jean Paul Baroni e Carlo Polito supplenti.