CalcioNapoliNews.it
Cerca tra gli articoli
gif
link Homepage    link Email    linkForum     link Chi siamo    link Links     Maradona DayMaradona Day
   linkFile Audio Gol    Area Jolly- Foto, ScreenSaver, Desktop, ...Area Jolly    La Rosa La Rosa     Archivio StoricoArchivio Storico
Via Cristiano e Storari, ecco Manitta e Montervino
Continua il super-mercato del Napoli

foto
30 Gennaio 2003 -- Non si ferma la "rivoluzione di gennaio": l'iperattivismo di Perinetti ha portato a termine oggi altre due operazione e fino a domani alle 19, facile prevedere che il Napoli concluda altri movimenti.

Due gli affari conclusi oggi: anzitutto lo scambio di portieri con il Messina.

In azzurro, infatti, arriva Manitta, mentre il biondo portiere del Napoli si trasferisce sullo stretto. Non ancora chiara la formula adottata dalle due squadre, anche se ipotizzabile uno scambio di prestiti.

Il Napoli ha cambiato, inoltre, una pedina a centrocampo: Mimmo Cristiano stato ceduto all'Ascoli e Francesco Montervino stato acquistato dall'Ancona. Anche in questo caso si tratta di uno scambio di prestiti.

L'acquisto di Montervino crea una situazione paradossale: Montervino rischia infatti di giocare la prossima gara con la maglia del Napoli, proprio contro l'Ancona, squadra con la quale si allenato fino ad oggi.

La scheda di Montervino
Francesco Montervino, pugliese di 25 anni, alto 1.81cm per un peso forma di 70 kg, un jolly di centrocampo, utilizzabile sia al centro che sugli esterni. Cresciuto nel Taranto, squadra nella quale ha militato fino al 1997 quando si trasferito ad Ancona.
Nella squadra marchigiana Montervino ha giocato collezionando negli ultimi due campionati 55 presenze e 4 reti.
In questo inizio di campionato sceso in campo in 16 gare su 20, segnando anche una rete.

La scheda di Manitta
Emanule Manitta nato a Randazzo (provincia di Catania) 26 anni fa.
Ha cominciato la sua attivit nel settore professionistico con il Messina, giocando due campionati in C2 con i siciliani, prima di essere ceduto per un anno a Lecce, dove nel campionato 2000/2001 non mai sceso in campo nel torneo di serie A.
Nella stagione successiva tornato a Messina, dove ha disputato 25 partite e dove ha continuato a vestire la maglia da titolare anche in questo campionato collezionando 19 presenze, offrendo buone prestazioni.
Manitta, suo malgrado, giunto alle cronache nazionali in questa stagione per l'aggressione subita a Cagliari, quando nel corso della partita fu colpito con un pugno da uno spettatore che aveva scavalcato le recinzioni entrando nel campo da gioco, mentre era in corso la partita.